fbpx

Fondazione Folonari: sostegno ai profughi ucraini ospitati a Brescia

Martedì, 05 Aprile 2022 13:14
Dare sostegno ai profughi ucraini (soprattutto donne e bambini) ospitati presso gli alloggi messi a disposizione dalle parrocchie della diocesi di Brescia: è questo l'obiettivo della Fondazione Guido e Angela Folonari  - amministrata dalla Congrega della Carità Apostolica - che, per statuto da oltre 40 anni, interviene a favore dei minori bisognosi su segnalazione dei parroci.

«Di fronte alla tragedia in atto, oltre alla risposta umanitaria che segue altri canali di intervento, dobbiamo considerare le esigenze quotidiane dei nuclei arrivati a Brescia – dichiara Franco Bossoni, presidente della Congrega – e lo facciamo attraverso la rete di cui con certezza possiamo assicurare l’operato, grazie ad una collaborazione tra la Fondazione Folonari e le parrocchie che dura ormai da quasi mezzo secolo. La nostra Fondazione ha già stanziato 50mila euro, ma c'è bisogno dell'aiuto di tutti per impostare un intervento duraturo». 

Numerose parrocchie infatti hanno offerto la propria disponibilità ad accogliere direttamente i profughi dell'Ucraina in appartamenti o immobili di altro genere. È la Caritas diocesana a coordinare queste accoglienze, in costante contatto con le istituzioni. Si tratta di oltre 300 posti distribuiti in vario modo sul territorio, che vanno ad aggiungersi al canale del Sai e delle altre risposte attivate per l'emergenza. È una disponibilità immediata che consente di integrare efficacemente i tempi delle procedure per l'assegnazione delle risorse stanziate dal Governo (bandi, manifestazioni di interesse, ecc.).
 
Per chi volesse contribuire, è possibile partecipare con una donazione ad una campagna di crowdfunding aperta a questo scopo: oltre alla fase della prima accoglienza, pensando soprattutto ai minori, ci sarà bisogno di assicurare stabilità educativa, aiuti materiali e una esistenza dignitosa.
DONAZIONI CON BONIFICO BANCARIO:

IBAN: IT 46 A 05387 11205 000042708879
intestato a Fondazione Guido e Angela via Mazzini 5 25121 Brescia
CAUSALE:
Sostegno per i profughi ucraini 

 

Rassegna stampa: