fbpx

Congrega e Confagricoltura Brescia insieme per sostenere le famiglie in difficoltà e aiutare le aziende e i produttori locali

Lunedì, 18 Maggio 2020 08:07

“Un piccolo esempio di solidarietà generativa, che fa bene alle famiglie in difficoltà e, sostenendo gli acquisti a Km 0, fa ripartire l'economia locale”. Così il presidente della Congrega della Carità Apostolica Alberto Broli definisce il nuovo progetto messo in campo insieme a Confagricoltura Brescia. La raccolta fondi avviata, infatti, ha un’utilità bilaterale: è volta cioè a fornire generi alimentari alle famiglie bisognose e al tempo stesso a sostenere le imprese agricole del territorio – 17 quelle che finora hanno aderito -, da cui vengono acquistati i prodotti poi distribuiti.

Un’iniziativa che rispecchia la volontà di Congrega e Confagricoltura di essere al fianco di chi è stato più colpito dall’emergenza sanitaria ed economica di questi ultimi mesi, cioè alle famiglie bisognose individuate in tutta la provincia di Brescia per il tramite della rete territoriale della Congrega e delle fondazioni da essa amministrate, grazie ai gruppi di volontariato, alle parrocchie e alla San Vincenzo. L'impegno dei due enti ha già prodotto una base di 40mila euro, che tradotto nella concretezza significa latte fresco, salumi e formaggi, frutta e verdura, biscotti, pasta, olio e tanto altro. 

“La Giunta e il Consiglio di Confagricoltura Brescia hanno accolto subito questa lodevole iniziativa – spiega Giovanni Garbelli, presidente di Confagricoltura Brescia – e, mettendo in campo le forze della nostra organizzazione da una parte e dei soci dall’altra, siamo riusciti a raccogliere molto. Con questo progetto aiuteremo anche le aziende agricole, in quanto verranno privilegiati gli acquisti delle produzioni delle nostre imprese”.

“Sostenere da un punto di vista alimentare le persone in difficoltà – commenta Broli - non è solo beneficenza, ma genera lavoro perché coinvolge le imprese del territorio nella raccolta dei prodotti, contribuendo così a salvaguardare il tessuto economico e sociale bresciano. Siamo molto grati a Confagricoltura per averci scelto come partner e per il generoso contributo che rafforza le risorse che il nostro Sodalizio ha messo in campo in questi mesi per le famiglie più in difficoltà”.


La raccolta fondi continua. La distribuzione dei generi alimentari ha cadenza mensile ecco perché, per i mesi di maggio e giugno, l'obiettivo è raccogliere ulteriori 5mila euro: l’IBAN del conto corrente bancario dedicato a questa iniziativa e intestato a Confagricoltura Brescia è IT69 L 05034 11200 000000020611. Congrega ha inoltre lanciato una campagna online sul portale gofundme: per consultarla e aderire, clicca qui Aiutiamo le famiglie e le imprese locali oppure direttamente qui sotto