fbpx

Congrega a sostegno di Fi.Li Fiducia e Libertà

Martedì, 07 Aprile 2020 14:28

Essere vicino ai detenuti, affinché il carcere sia riabilitazione e non punizione.È quanto fa l’associazione Fi.Li, Fiducia e Libertà, che ha chiesto il nostro aiuto per continuare nel suo operato di sostegno ai carcerati del Nerio Fischione, soprattutto in questo periodo di emergenza sanitaria.

In particolare, oltre a costruire nuove modalità per proseguire con i laboratori di Genitorialità, ascolto e parole; La scuola entra in carcere e Scrittura, Fi.Li vorrebbe far arrivare ai detenuti tute e scarpe per il cambio stagione, considerando che il servizio guardaroba del carcere e i colloqui con i parenti stanno risentendo delle misure prese per il contenimento del Coronavirus. L’associazione ha anche pensato di fornire ai carcerati riviste, cruciverba, colombe e uova di cioccolato per la Pasqua.

Si tratta di interventi che hanno una doppia valenza: di sostegno e vicinanza ai detenuti, ma anche di collaborazione con il personale carcerario per il mantenimento di un clima di serenità all’interno della struttura, in un momento in cui le tensioni rischiano di acuirsi notevolmente.

Per raggiungere tali obiettivi Fi.Li ha chiesto alla Congrega un contributo economico, che servirà a soddisfare le esigenze più immediate in vista del cambio stagione e della Pasqua.