L'assetto istituzionale

Nell'impegno gratuito dei Confratellivirgolette
la  risorsa vera della Congrega


Secondo il vigente Statuto, sono organi della Congrega: il Sodalizio dei Confratelli, il Collegio degli Amministratori, il Presidente e i due Vice Presidenti, il Collegio dei Revisori dei Conti. Con la denominazione in uso nelle Regole cinquecentesche, si identificano nel Sodalizio il ruolo e le funzioni dell'Assemblea e nel Collegio quelle del Consiglio di Amministrazione.

L'intera storia dell'istituzione passa attraverso "l’impegno solidale gratuito, personale e professionale dei Confratelli” (art. 3 dello Statuto). Per tradizione il numero dei componenti del Sodalizio è fissato in sessantadue; vengono designati mediante cooptazione per cinque anni e sono rieleggibili.

"Possono essere nominati Confratelli persone che condividono l’orientamento fondamentale dell’Ente ispirato al precetto cristiano della Carità e che, in attuazione di questo, si impegnino a cooperare alle attività a mezzo anche di prestazioni personali volontarie e gratuite" (art. 15). La proposta di nomina è formulata dal Collegio "tenendo conto delle competenze professionali, delle aree di impegno sociale e dei rapporti con il territorio" (art. 19).

Alla origine della confraternita vi è la prassi medievale - ispirata agli Atti degli Apostoli - di riunirsi la domenica, dopo l'Eucarestia, per raccogliere e mettere insieme denaro, cibo e masserizie da distribuire poi ai bisognosi delle Parrocchie urbane, con particolare riguardo alle famiglie "vergognose e decadute".

Contatti

Congrega della Carità Apostolica
via Mazzini 5 - 25121 Brescia
Telefono 030.291561
Fax 030.3751303
 
 

Iscriviti alla nostra newsletter

Resta aggiornato sulle attività della Congrega e delle Fondazioni amministrate
Please wait