IRES e non profit: aumenterebbe di un terzo il carico fiscale per la Congrega

Venerdì, 11 Gennaio 2019 08:01

“La Congrega della Carità Apostolica e le nove fondazioni amministrate hanno approvato a metà dicembre – come da statuto – i budget per il 2019. Immediatamente dopo sono apparse le notizie sull’IRES, per noi catastrofiche e non esagero: il carico fiscale cresce di circa 320mila euro nel 2019, passando da 1,02 a 1,34 milioni. Si tratta di un aumento di un terzo!

Cosa significa? Le Fondazioni possono erogare quanto ricevono per donazione e quanto ricavano dai propri patrimoni. Una istituzione come la Congrega, che ha scelto di destinare il 71% del proprio patrimonio immobiliare all’housing sociale, già è penalizzata da un’IMU senza sconti significativi e si trova di fronte ad una novità che ne riduce ancora le disponibilità. In una parola, se a Roma si tassa il non profit, ci perde Brescia e soprattutto ci perdono le persone più bisognose che ricevono aiuto dalle nostre realtà.

La beneficenza messa a preventivo dalla Congrega per il 2019 era pari a 1,23 milioni di euro; cercheremo di onorare questo impegno ma, rispetto a quando abbiamo approvato i nostri bilanci, mancano 320mila euro all’appello.

Potete quindi capire – conclude il notaio Alberto Broli, Presidente della Congrega della Carità Apostolica – con quale attenzione seguiamo gli aggiornamenti sulle discussioni in corso al Parlamento, in attesa che venga abolito questo assurdo provvedimento.”

Contatti

Congrega della Carità Apostolica
via Mazzini 5 - 25121 Brescia
Telefono 030.291561
 
 
Logo Associato a Assifero

Iscriviti alla nostra newsletter

Resta aggiornato sulle attività della Congrega e delle Fondazioni amministrate
Please wait