"Vasco andata e ritorno" alla Biblioteca Comunale di Ghedi

Martedì, 03 Dicembre 2019 10:30
copertina FB ghedi
 
Colonna sonora di milioni vite, la musica di Vasco Rossi ha segnato più di un’epoca, entrando nel mito fino a diventare terreno fertile di storie che vale la pena raccontare.
Storie come quella della bresciana Alessandra Garatti, autrice del libro «Vasco andata e ritorno» (edito da 1000 e una notte Edizioni), che l'autrice presenterà presso la Biblioteca comunale di Ghedi giovedì 5 dicembre alle 20,30.
 

“Vasco andata e ritorno” è la storia di un giovanissima fan che, con tanta intraprendenza e un pizzico di incoscienza, riesce a conoscere il suo idolo. E quando diciamo “conoscere” intendiamo dire che “La Garatti” (bresciana, classe 1969) tra il 1982 e il 1986 (complice la sua tenera età) diventa la vera a propria mascotte di Vasco e della sua band, partecipando alle cene dopo i concerti e agli eventi riservati allo staff, condividendo momenti della vita privata della nascente rockstar e della sua famiglia a Zocca e restando vicina all’uomo Vasco anche nei momenti bui dell’arresto, attraverso un rapporto epistolare privilegiato.

Il libro è la testimonianza di un’epoca, che fa da sfondo alla storia personale della protagonista tra i tormenti e le insicurezze dell’adolescenza e la tenacia e l’incredulità di riuscire a raggiungere il suo idolo. Un diario ricco di fotografie inedite (oltre 100), di scatti rubati nel privato, di abbracci e baci innocenti: il sogno di tutte le ragazze che qui diventa realtà.

Il manoscritto, come commenta Massimo Poggini nella prefazione, è rimasto chiuso nel cassetto per anni. Esce ora, grazie a 1000 e una notte Edizioni e unisce anche una finalità benefica per volontà dell’autrice.
Tutte le royalties saranno infatti devolute al fondo Autisminsieme per attività e progetti a favore di bambini con disturbi dello spettro autistico.

LOCANDINA