Restate al nostro fianco: aiutateci ad aiutare

Mercoledì, 08 Aprile 2020 14:18
fotografia di Niccolò Cena fotografia di Niccolò Cena

Congrega c’è. L’emergenza sanitaria in corso ha fermato la nostra routine quotidiana, ma non può fermare la carità.

Per questo continuiamo a operare in favore di chi ha più bisogno, cercando di dare sollievo alle fasce più deboli della popolazione. Lo facciamo a ritmo ancora più incalzante, proprio in ragione dell’attuale momento di crisi: le Commissioni di beneficenza (Congrega per gli adulti, Folonari per i minori, Franchi e Bonicelli Reggio) si terranno in questo periodo due volte al mese (al posto di una), per venire incontro alle esigenze più urgenti.

Parallelamente, riceviamo domande di intervento particolari da parte di enti e realtà del Terzo settore, che cerchiamo di soddisfare al meglio e il prima possibile. Due, in questo ambito, le richieste più recenti. Il bar ristorante Ventuno grammi, che dà lavoro e formazione a ragazzi con la sindrome di Down, ci ha chiesto di intervenire per sostenere l’attività in questo periodo di stop forzato e per permettere allo staff di ripartire non appena l’emergenza sarà finita. La Fondazione Bernardi, amministrata dalla Congrega, ha messo quindi a disposizione della cooperativa Big Bang, che gestisce il locale, un contributo in memoria dell’ingegner Ernesto Piotti. Tali risorse verranno impegnate come borse lavoro per persone con disabilità.

L’altra realtà che si è rivolta alla Congrega è l’associazione Fi.Li., Fiducia e Libertà, che ha chiesto aiuto per continuare nel suo operato di vicinanza ai detenuti nel carcere Nerio Fischione. In particolare, oltre a costruire nuove modalità per proseguire con i laboratori Genitorialità, ascolto e parole, La scuola entra in carcere e Scrittura, Fi.Li vorrebbe far arrivare ai carcerati tute e scarpe per il cambio stagione, considerando che il servizio guardaroba del carcere e i colloqui con i parenti stanno risentendo delle misure di contenimento del Coronavirus. L’associazione ha pensato anche di procurare riviste, carte da gioco, colombe e uova di cioccolato per la Pasqua.

Resta attivo il contatto telefonico costante con gli ospiti delle tre strutture per anziani autosufficienti (Casa Daniele Bonicelli, Casa Rizzotti Scalvini e Casa Augusto ed Elvira Ambrosi), con i volontari delle parrocchie e con le famiglie più fragili.

La Congrega opera a sostegno dei più bisognosi sul nostro territorio da oltre cinque secoli, anche grazie alla generosità dei bresciani. Vi chiediamo quindi di restare al nostro fianco, di aiutarci ad aiutare. Da parte nostra c’è la garanzia che le risorse sono costantemente utilizzate con discernimento e professionalità, da un’istituzione votata all’assistenza e alla beneficenza: qui come aiutarci.