Ottava tappa per la mostra bresciana. A Bedizzole i disegni dei bambini sull'autismo.

Lunedì, 08 Gennaio 2018 10:18

Dopo le vacanze, gli alunni del comprensivo di Bedizzole troveranno ad aspettarli i disegni della mostra “Ho dipinto l’arcobaleno e dentro ci siamo noi” che sarà esposta nella loro scuola per due settimane; si tratta di 36 pannelli, che riproducono le opere selezionate dalla giuria del concorso “Autismo…parte del mondo, non un mondo a parte: il nostro compagno autistico nella piccola comunità della classe”.

L’iniziativa, promossa per la Giornata mondiale dell’autismo (2 aprile 2017) con il patrocinio dell’Ufficio Scolastico, ha visto partecipare 36 classi dalla materna alle superiori. In particolare, la mostra è nata dai lavori di 300 bambini della scuola primaria e dell’infanzia nei laboratori guidati da Damiana Gatti e Armida Gandini, due artiste scelte da PInAC (Pinacoteca internazionale dell’età evolutiva Aldo Cibaldi).

L’arte dei bambini come occasione per comunicare, esperienza di inclusione e soprattutto come proposta viaggiante per parlare a tutti della disabilità. È questa la sfida affrontata dal Fondo a favore di minori con disturbi dello spettro autistico, che dal 2015 riunisce Fo.Bap Onlus, Anffas Brescia Onlus, Congrega della Carità Apostolica e Fondazione Dominique Franchi Onlus, in collaborazione con Autismando.

Prima d’essere strumento di solidarietà, il Fondo si pone l’obiettivo della sensibilizzazione sulla problematica dell’autismo, una forma di disabilità spesso sfuggente e nascosta. A fronte di una diffusione con proporzioni allarmanti, solo il 20% dei minori autistici della nostra provincia riesce ad usufruire dei servizi: i centri specializzati a cui è possibile accedere gratuitamente hanno posti limitati e il resto ha costi importanti per le famiglie. Parlarne è fondamentale.

L’appello è stato raccolto da numerose realtà e la mostra si è subito messa in viaggio. Dopo due appuntamenti a Rezzato e a Brescia, da settembre 2017 sono state toccate altre tre scuole e due sedi civiche: Sacca di Esine, Castel Mella, Carpenedolo, Pompiano e Pontoglio. Nuove tappe sono già programmate sino a settembre 2018: Gargnano, Vestone, Concesio, Villa Carcina, Borgosatollo, San Gervasio, Isorella e la Biblioteca Queriniana in città.

Le caratteristiche dei pannelli sono pensate nella maniera più semplice per favorire un facile allestimento e la più ampia valorizzazione del lavoro dei bambini. Ciascuna sede, a seconda degli spazi, può decidere quante e quali opere esporre: 32 pannelli riproducono disegno, mentre 4 contengono testi sull’autismo. La mostra può essere prenotata e ritirata presso la segreteria della Congrega della Carità Apostolica (tel. 030291561 int. 1 – Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.); a carico della realtà ospitante, sono richiesti solo gli eventuali costi di spedizione.

Ospitate la mostra dei lavori del concorso sull’autismo 2016/2017! È un ulteriore contributo alla crescita della consapevolezza su questa problematica. Aiutateci a far parlare del tema. Ce n’è davvero bisogno. Grazie!

Contatti

Congrega della Carità Apostolica
via Mazzini 5 - 25121 Brescia
Telefono 030.291561
Fax 030.3751303
 
 
La Congrega aderisce ad
ASSIFERO logopayoff laterale

Iscriviti alla nostra newsletter

Resta aggiornato sulle attività della Congrega e delle Fondazioni amministrate
Please wait