Fondazione Bernardi scende in campo per i ragazzi di Ventuno Grammi

Martedì, 31 Marzo 2020 14:14
Un'emergenza nell'emergenza. E' quella che si trovano a vivere nei giorni bui del Coronavirus tanti bar, ristoranti ed esercizi commerciali, che hanno dovuto chiudere e non sanno quando e con che ritorno di clientela potranno riprendere le loro attività. Vicino agli intenti e alle azioni della Congrega è il lavoro che da qualche anno svolge il bar ristorante Ventuno Grammi, in viale Italia 13/B a Brescia, che, attraverso la cooperativa Big Bang, dà impiego e formazione a diversi giovani con la sindrome di Down. 
 
Il locale, in seguito alla chiusura forzata per l'emergenza sanitaria in corso, si è trovato ad affrontare serie difficoltà economiche, che avrebbero potuto compromettere il percorso intrapreso dai ragazzi  per un futuro inserimento lavorativo. Per questo la Fondazione Luigi Bernardi, amministrata dalla Congrega e impegnata nel sostegno ai minori disabili e bisognosi, si è subito adoperata per dare un aiuto a una realtà che merita di poter continuare il proprio operato. 
 
Sono così stati stanziati 5.000 euro in memoria dell'ingegnere Ernesto Piotti, che andranno a favore della coperativa Big Bang, da impegnarsi come borse lavoro per persone con disabilità. Il nostro auspicio è che tutto lo staff di Ventuno Grammi, insieme alle famiglie dei ragazzi che vi lavorano, possa tornare operativo il prima possibile e in un contesto di serena ripresa.